Dov’è il tuo tesoro, sarà anche il tuo cuore.

Pubblicato: 20 giugno 2008 in Vangelo del giorno

Il Vangelo di oggi
 
Mt 6,19-23    In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: “Non accumulatevi tesori sulla terra, dove tignuola e ruggine consumano e dove ladri scassinano e rubano; accumulatevi invece tesori nel cielo, dove né tignuola né ruggine consumano, e dove ladri non scassinano e non rubano. Perché là dov’è il tuo tesoro, sarà anche il tuo cuore. La lucerna del corpo è l’occhio; se dunque il tuo occhio è chiaro, tutto il tuo corpo sarà nella luce; ma se il tuo occhio è malato, tutto il tuo corpo sarà tenebroso. Se dunque la luce che è in te è tenebra, quanto grande sarà la tenebra!”.
Spesso ricorrono nella Parola di Dio questi due termini: tesoro e cuore.

Cosa significano?

TESORO: alle concezioni pagane e consumistico-materialistiche (successo, denaro, potere, fama …) si oppone la visione di fede:

Dt 30,20: Israele impara ben presto, nelle difficoltà del deserto, che il Signore è la sua vita e la sua longevità.

Gb 22,24-26: le ricchezze umane sono polvere. Di fronte ad esse Dio è oro e argento.

Sl 4,8: Dio concede più abbondanza di quella concessa della terra (vino e frumento).

Sl 16,5-6: Il Signore è nostra eredità.

Nm 18,20: “Io sono la tua parte e il tuo possesso” (ai leviti).

Lm 3,24: “Mia parte è il Signore, per questo in Lui voglio sperare”.

Sl 6,4-6: la grazia del Signore vale più della vita: questo sazia.

Sl 84,11: un giorno con Dio è più che mille altrove!

Is 58,14: se si pratica la giustizia, si trova la delizia nel Signore.

Mt 13,44: il tesoro è il Regno di Dio.

Mt 19,21: il tesoro si ottiene se si vende ciò che si possiede.

Mt 6,19-21: il tesoro si trova lì dov’è il cuore.

Ef 1,18: l’eredità che ci attende nei cieli è il tesoro di gloria.

CUORE: nell’antropologia biblica è la sede delle decisioni, il luogo in cui si esercita la libertà, il centro d’azione della volontà. Designa la persona nella sua globalità e dignità di essere responsabile chiamato a rispondere a Dio in quanto libero.

Dt 30,2.6: convertirsi al Signore con tutto il cuore, ossia scegliere Lui. Se l’uomo si converte, volge a Lui il suo cuore, Dio lo colma di beni (tesoro) e  il bene più grande e Dio stesso che si lascia trovare Ger 29,13.

Dt 10,16: questa conversione è operata dal Signore, che circoncide il cuore (Ger 4,4).

Dt 30,13: il cuore è il luogo in cui la parola della conversione si fa vicina.

Os 2,16: al cuore parla direttamente Dio ma devono tacere le altre voci (deserto).

Rm 10,9-10: il cuore è il luogo dell’atto di fede in Gesù Risorto.

Dt 6,6: nel cuore devono rimanere impressi i comandamenti di Dio.

Mt 13,18-23: il cuore è il luogo in cui è seminata la Parola.

Sl 139,13-14.23: il cuore dell’uomo è conosciuto profondamente da Dio, come Gesù conosce perfettamente l’interiorità di ogni uomo (Gv 2,25).

Gen 8,21: Il cuore è l’interno dell’uomo, distinto da ciò che si vede e separato dalla “carne”. È la sede delle facoltà e della personalità, da cui nascono pensieri e sentimenti, parole decisioni, azioni. Dio lo conosce a fondo, qualunque sia l’apparenza (1Sam 16,7; Sl 17,3; Ger 11,20; Ger 17,10; 1Re  8,39; Sl 7,10; Sl 17,3; Sl 44,22; Sl 133,13; Sl 139,23; Pr 15,11; Pr 17,3; Gv 2,25).

Il cuore è il centro della coscienza religiosa e della vita morale (Sl 51,12.19; Ger 4,4; Dt 30,6-8; Ger 31,33; Ez 13,19).

Con il cuore l’uomo cerca Dio  (Dt 4,29; Dt 30,1-5; Gen 29,13; Sl 27,8; Sl 105,3 ss; Sl 119,2-10).

Con il cuore l’uomo lo ascolta (1Re 3,9; Os 2,16; Dt 30,14).

Con il cuore l’uomo serve Dio (1Sam 12,20-24), lo loda (Sl 111,1), lo ama (Dt 6,5).

Il cuore semplice, retto, puro, è quello che non è diviso da nessuna riserva o secondi fini o finzioni ipocrite riguardo a Dio o agli uomini (Sl 79; Sir 2; Ger 17,1-10).

Sap 1,6: I “reni” sono la sede delle passioni e degli impulsi (Gb 19,27; Sl 16,7; Pr 23,16).

Cuore è la sede dell’attività cosciente sia intellettiva che affettiva (v. sopra)

“Cuore” e “reni” sono spesso uniti per indicare l’insieme delle potenze interiori dell’uomo.

Ef 1,18: “Cuore” o anche “mente”, in quanto sede dell’intelligenza.

Dio conosce il cuore (Lc 16,15; At 1,2; Rm 8,27).

L’uomo è chiamato ad amare Dio con tutto il suo cuore (Mc 12,29-30).

Nel cuore Dio ha disposto il dono del Suo Spirito (Rm 5,5; 2Cor 1,22; Gal 4,6).

Nel cuore abita Cristo (Ef 3,17).

I cuori semplici (At 2,46; 2Cor 11,3; Ef 6,5), retti (At 8,21), puri (Mt 5,8; Gc 4,8) sono aperti senza reticenza alla presenza e all’azione di Dio.

Abbiamo messo a fuoco cosa significano nel linguaggio biblico, il “cuore” e il “tesoro”.

Cosa intende, invece, Gesù quando parla di “tesori sulla terra” che vengono consumati da tignola e ruggine? Esistono dei tesori che passano. Ger 17,5-10: “Maledetto l’uomo che confida nell’uomo …”.

Quando il cuore si allontana da Dio e pone nell’uomo mortale il suo sostegno, la sua speranza, quello diventa il suo “tesoro”. Ognuno di noi ha esperienza di questo. Quando il cuore non si lascia più illuminare da Dio e lascia campo libero agli istinti, perdendo progressivamente il controllo di sé. Si hanno attaccamenti, passioni disordinate … pigrizia, freddezza e indifferenza nella preghiera.

In questo stato l’uomo non capisce più nulla, sovverte tutti i valori e “ragiona” secondo una logica di istinti e di piacere.

Crede di aver trovato un “tesoro”, si illude di accumulare “ricchezze” e di costruire la sua casa sulla roccia. In realtà, prima o poi tutto questo gli sfuggirà dalle mani. Sarà spazzato via. L’uomo si riduce a stare davanti a Dio come un animale: non vive più secondo lo Spirito ma secondo la carne, gli istinti (Gal 5,16-25).

Sl 73,21-22: “Quando si agitava il mio cuore e nell’intimo mi tormentavo, io ero stolto e non capivo, davanti a te stavo come una bestia”.

Il cuore è fallace e difficilmente guaribile (Ger 17): quali sono le sue “malattie”?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...