“Beati coloro che ascoltano…”

Pubblicato: 8 ottobre 2011 in Lo Specchio del Vangelo, Senza categoria, Vangelo del giorno

+ Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 11,27-28 

 Mentre diceva questo, una donna alzò la voce di mezzo alla folla e disse: «Beato il ventre che ti ha portato e il seno da cui hai preso il latte!». Ma egli disse: «Beati piuttosto coloro che ascoltano la parola di Dio e la osservano!».

Gesù ci invita ad ascoltare . Questo è uno dei verbi più belli della comunicazione, indica un atteggiamento raro ed arricchente poichè trasferisce dentro di sè ciò che l’altro vuole condividere. Spesso si tende a parlare, parlare e parlare, aggiungendo rumore su rumore…. e si fa più fatica ad ascoltare. Non dimentichiamoci che il dialogo è fatto di due persone: una che parla e l’altra che riceve, ovvero ascolta! Ascoltare è accoglienza verso ciò che ha da dirci il nostro interlocutore/il nostro prossimo. Ascoltare poi è completamente diverso da sentire: è successo a tutti di sentire senza ascoltare. Gli impedimenti all’ascolto sono un po’ quelli che abbiamo sperimentato sui banchi di scuola: le distrazioni, il non prendere in considerazione la cosa, la poca concentrazione, la voglia di fare altro, la sensazione di trovarsi di fronte ad argomenti non importanti o al contrario troppo alti. Qui è il Signore che si dona attraverso la Sua Parola e dunque l’attività dell’ascolto è vitale… ma in un certo senso anche esigente. Infatti dobbiamo lasciarci “rapire” dalla Parola, essere assidui nell’ascolto e farci trasformare, a poco a poco, nel nostro intimo per essere sempre più pronti a seguire la via di Gesù… una via che ricolma sì di gioia infinita, ma che può essere anche impegnativa!  La prova decisiva che si è vissuto il momento dell’ascolto come fonte di arricchimento è la testimonianza in prima persona con le azioni concrete nella propria vita: cercare di tradurre nella pratica gli insegnamenti del Vangelo è il simbolo più forte che mostra come quella sia veramente la Parola che salva. La pubblicazione del Vangelo del giorno su questo blog è una minuscola goccia nel mare, ma spero vivamente che possa essere un piccolo aiuto in questo senso.

“Lampada per i miei passi è la tua Parola, luce sul mio cammino” (Salmo 118)

★ Riflessione di   GULLI ★

commenti
  1. Marco Pasolini ha detto:

    Riflessione di Jhonny Tachh:

    nel suo vangelo luca evidenzia l’importanza che assume l’ascoltare e l’osservare la parola di Cristo. Con le parole «Beati piuttosto coloro che ascoltano la parola di Dio e la osservano!», non si vuole certo sminuire la figura di Maria, il pezzo infatti esorta piuttosto ad agire come essa durante l’apparizione dell’arcangelo Gabriele, ovvero come Maria ascoltò e osservò le parole di Cristo noi siamo chiamati a farlo. Credo che oggi si faccia davvero fatica ad ascoltare. Sono poche le persone che sono dotate di ciò. In una società frenetica e tecnologica come la nostra non c’è proprio il tempo per farlo: per questo è ancora più complicato ascoltare e osservare la parola di Cristo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...