“Quanti pani avete?”. Gli dissero: “Sette”

Pubblicato: 11 febbraio 2012 in Lo Specchio del Vangelo, Vangelo del giorno

+ Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Marco 8,1-10 

In quei giorni, essendoci di nuovo molta folla che non aveva da mangiare, chiamò a sé i discepoli e disse loro: «Sento compassione di questa folla, perché già da tre giorni mi stanno dietro e non hanno da mangiare. Se li rimando digiuni alle proprie case, verranno meno per via; e alcuni di loro vengono di lontano». Gli risposero i discepoli: «E come si potrebbe sfamarli di pane qui, in un deserto?». E domandò loro: «Quanti pani avete?». Gli dissero: «Sette». Gesù ordinò alla folla di sedersi per terra. Presi allora quei sette pani, rese grazie, li spezzò e li diede ai discepoli perché li distribuissero; ed essi li distribuirono alla folla. Avevano anche pochi pesciolini; dopo aver pronunziata la benedizione su di essi, disse di distribuire anche quelli. Così essi mangiarono e si saziarono; e portarono via sette sporte di pezzi avanzati. Erano circa quattromila. E li congedò. Salì poi sulla barca con i suoi discepoli e andò dalle parti di Dalmanùta.

Gesù e i discepoli sono nel deserto, ma non sono soli: c’è una folla di quattromila persone che li segue, “già da tre giorni mi stanno dietro e non hanno da mangiare”, questo fatto intenerisce Gesù, che prova compassione per loro e sa che “se li rimando digiuni alle proprie case, verranno meno per via”. La situazione non è facile, ci sono tante persone, e ben poco per sfamarle: qualche tozzo pane e un po di pesce, niente che potrebbe bastare per una tale folla. Tuttavia Gesù ringrazia, ringrazia per quel poco che hanno, e comincia a spezzare il pane e a distribuire i pesci e alla fine gli rimangono ancora sette sporte da portare con se.Gesù compie un miracolo: moltiplica i pani e i pesci, ma non è l’unico gesto degno di nota in questo passo, ce n’è un altro, molto più umano e per questo forse ancora più straordinario: i discepoli offrono tutto quello che hanno. Nel deserto, quei pochi viveri che hanno li offrono tutti al Signore, non temono di morire di fame, la loro fede li spinge a darsi completamente al prossimo, e alla fine, dopo aver sfamato una folla immensa, ciò che gli ritorna è ben più di quei sette pani e pochi pesci che avevano dato: “portarono via sette sporte di pezzi avanzati”.

★ Riflessione di Jacopo ★

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...