Archivio per 13 febbraio 2012

+ Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Marco 8,11-13

Allora vennero i farisei e incominciarono a discutere con lui, chiedendogli un segno dal cielo, per metterlo alla prova.
Ma egli, traendo un profondo sospiro, disse: «Perché questa generazione chiede un segno? In verità vi dico: non sarà dato alcun segno a questa generazione». E lasciatili, risalì sulla barca e si avviò all’altra sponda.

Gesù è il segno ma loro non se ne rendono conto e quindi non riescono a rispondere alle loro domande e forse nemmeno al loro bisogno di felicità.  Chissà quanti erano questi farisei che gli hanno posto questo quesito e chissà se qualcuno di loro, vedendolo partire non si sia deciso a corrergli dietro andando controcorrente sperimentando il senso di libertà che può dare la corsa verso la felicità! Il sospetto, la sfiducia, la paura ci congelano e non ci fanno fare neanche un passo avanti, mentre l’adesione fiduciosa a Cristo e al progetto che ha su ognuno di noi, ci fa sperimentale il disgelo facendoci correre verso la via del suo amore incondizionato .

★ Riflessione di  Chiara Antonioli ★