” Egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dalle capre “

Pubblicato: 27 febbraio 2012 in Lo Specchio del Vangelo, Vangelo del giorno

+ Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 25,31-46

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Quando il Figlio dell’uomo verrà nella sua gloria, e tutti gli angeli con lui, siederà sul trono della sua gloria. Davanti a lui verranno radunati tutti i popoli. Egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dalle capre, e porrà le pecore alla sua destra e le capre alla sinistra. Allora il re dirà a quelli che saranno alla sua destra: “Venite, benedetti del Padre mio, ricevete in eredità il regno preparato per voi fin dalla creazione del mondo, perché ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere, ero straniero e mi avete accolto, nudo e mi avete vestito, malato e mi avete visitato, ero in carcere e siete venuti a trovarmi”. Allora i giusti gli risponderanno: “Signore, quando ti abbiamo visto affamato e ti abbiamo dato da mangiare, o assetato e ti abbiamo dato da bere? Quando mai ti abbiamo visto straniero e ti abbiamo accolto, o nudo e ti abbiamo vestito? Quando mai ti abbiamo visto malato o in carcere e siamo venuti a visitarti?”. E il re risponderà loro: “In verità io vi dico: tutto quello che avete fatto a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me”. Poi dirà anche a quelli che saranno alla sinistra: “Via, lontano da me, maledetti, nel fuoco eterno, preparato per il diavolo e per i suoi angeli, perché ho avuto fame e non mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e non mi avete dato da bere, ero straniero e non mi avete accolto, nudo e non mi avete vestito, malato e in carcere e non mi avete visitato”. Anch’essi allora risponderanno: “Signore, quando ti abbiamo visto affamato o assetato o straniero o nudo o malato o in carcere, e non ti abbiamo servito?”. Allora egli risponderà loro: “In verità io vi dico: tutto quello che non avete fatto a uno solo di questi più piccoli, non l’avete fatto a me”. E se ne andranno: questi al supplizio eterno, i giusti invece alla vita eterna».

Dio lo troviamo ovunque, in qualsiasi angolo della nostra vita ed è una continua possibilità di scegliere se diventare capra o pecora. Il  rapporto con Dio, quello che vivremo una volta partiti da questa terra, lo costruiamo qui. Però non credo che basti fare l’elemosina al ragazzo di colore che troviamo fuori dal supermercato o a quello che ti lava il vetro al semaforo……questa elemosina credo serva giusto per scaricare un po’ la nostra coscienza. Credo che Dio ci chieda molto di più. Ci siamo mai guardati veramente intorno ? Ci siamo mai accorti che magari il nostro vicino di casa è in difficoltà ?, che l’anziana che abita infondo alla via avrebbe bisogno di qualcuno che magari la accompagni a fare la spesa ?. Abbiamo mai invitato a casa anche il bambino “straniero” che va a scuola con i nostri figli ? Siamo capaci di perdonare veramente anche un torto grande ?. Saremo mai in grado di pregare anche per chi in questa società ha compiuto gesti veramente spregevoli, invece di essere solo capaci di giudicare ? Avrei tante altre domande da pormi per capire da che parte potrei essere se dovessi andarmene da questa terra proprio ora, e sinceramente non sarei così convinta di meritarmi la destra. Prego affinchè questo tempo di Quaresima mi aiuti ad essere più perseverante nella preghiera, con gli occhi più aperti verso chi mi trovo ad incontrare ogni giorno e essere più caritatevole, non solo nelle grandi cose ma nei piccoli gesti di ogni giorno, quei piccoli gesti che per qualcuno possono essere però importanti e che mi aiuteranno ad essere pecora e non capra. 

★ Riflessione di Lella ★

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...