“Sapete dare cose buone ai vostri figli”

Pubblicato: 1 marzo 2012 in Lo Specchio del Vangelo, Vangelo del giorno

+ Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 7,7-12

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto. Perché chiunque chiede riceve, e chi cerca trova, e a chi bussa sarà aperto. Chi di voi, al figlio che gli chiede un pane, darà una pietra? E se gli chiede un pesce, gli darà una serpe? Se voi, dunque, che siete cattivi, sapete dare cose buone ai vostri figli, quanto più il Padre vostro che è nei cieli darà cose buone a quelli che gliele chiedono! Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro: questa infatti è la Legge e i Profeti».

Di questo Vangelo mi colpisce la differenza tra il rapporto che si ha col Padre e con gli uomini. Gesù ci invita a chiedere, cercare e bussare alla Sua porta, perchè affidandoci a lui e mettendo nelle sue mani i nostri sogni, le nostre speranze, i nostri impegni e le nostre fatiche possiamo veramente capire cosa ci realizza. Invece nei confronti degli uomini ci chiede un passo maggiore, forse perchè si va incontro ad una sensibilità più fragile rispetto alla misericordia divina: non dobbiamo chiedere, ma fare. Fare quello che vorremmo fosse fatto a noi e ne siamo capaci, ne abbiamo i mezzi grazie al dono dello Spirito che agisce diversamente in ognuno di noi.
Sfruttiamo i nostri carismi per custodirci a vicenda, come fratelli se non come padri e figli, a cominciare dalla preghiera, poi col servizio. Il risultato è garantito se non ci si dimentica dell’ingrediente che detta la Legge in grado di governare la felicità del mondo: l’Amore. Che la Quaresima sia un periodo per alimentare questo Spirito d’amore fraterno. 
Un abbraccio a tutti.

★ Riflessione di Ciccio ★

Annunci
commenti
  1. Marco Pasolini ha detto:

    “Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro”

    sulla scia di “quello che dai, ritorna..”, penso che il bene e il male che facciamo alle persone investirà noi nella stessa misura se non maggiore.. E questo pensiero cerco di tenerlo sempre alto ma a volte è difficile..nella sfera “maligna” molte volte agisce l’istinto e pesano come macigni le pietre che diamo ai nostri figli.. altre volte invece riceviamo quel pesce che avevamo si desiderato ma nemmeno chiesto, e che viene accolto come la sorpresa inaspettata..

    Prego il Signore perchè mi aiuti a tenere questo insegnamento il più possibile nel cuore, perchè possa essermi di sostegno quando mi spendo e mi sento deluso, e di monito quando faccio agire un po’ di quel diavolo che tutti abbiamo dentro..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...