” Questo è il mio comandamento : che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato voi “

Pubblicato: 14 maggio 2012 in Lo Specchio del Vangelo, Vangelo del giorno

+ Dal Vangelo secondo Giovanni Gv 15,9-17

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Come il Padre ha amato me, anche io ho amato voi. Rimanete nel mio amore. Se osserverete i miei comandamenti, rimarrete nel mio amore, come io ho osservato i comandamenti del Padre mio e rimango nel suo amore. Vi ho detto queste cose perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena. Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato voi. Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la sua vita per i propri amici. Voi siete miei amici, se fate ciò che io vi comando. Non vi chiamo più servi, perché il servo non sa quello che fa il suo padrone; ma vi ho chiamato amici, perché tutto ciò che ho udito dal Padre mio l’ho fatto conoscere a voi. Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga; perché tutto quello che chiederete al Padre nel mio nome, ve lo conceda. Questo vi comando: che vi amiate gli uni gli altri».

Non credo che ci sia molto da aggiungere e da commentare. Gesù, in queste poche parole, riassume tutto quello che dovremmo impegnarci a fare per vivere secondo la volontà del Padre. Poche parole, chiare, concise ….. AMATEVI COME IO HO AMATO VOI , che non vuol dire ama chi ti ama, ama chi ti sta simpatico, ama il tuo amico, ama le persone che ti vogliono bene, perchè Gesù ha amato e continua ad amare tutti indistintamente,  perchè ( ci diceva ieri Pietro mentre stava per entrare nella casa di Cornelio ) ” Dio non fa preferenze di persone “. Credo che qui la situazione si complichi … amare chi ci ama  richiede poco sforzo, ma essere lo specchio di Gesù e amare gli altri come Lui ha mato noi richiede sicuramente tanta voglia e tanta volontà nel cercare di vivere l’amore come Gesù.  AMARE pregando per chi ci fa del male, affidandolo a Dio, alle sue premure. Aiutami Padre ad amare come tu hai amato noi, perchè sono consapevole di essere ancora lontana da questo tuo insegnamento. Ho imboccato questa strada, cerco di percorrerla ma a volte inciampo e cado.

★ Riflessione di Lella ★

 

 “L’amore è paziente, 
è benigno l’amore;
non è invidioso l’amore,
non si vanta,
non si gonfia,
non manca di rispetto,
non cerca il suo interesse,
non si adira,
non tiene conto del male ricevuto,
non gode dell’ingiustizia,
ma si compiace della verità.
Tutto copre,
tutto crede,
tutto spera,
tutto sopporta.
L’amore non avrà mai fine”.

 ( San Paolo )

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...