“Questa è la vita eterna: che conoscano te, l’unico vero Dio, e colui che hai mandato, Gesù Cristo”

Pubblicato: 22 maggio 2012 in Lo Specchio del Vangelo, Vangelo del giorno

+ Dal Vangelo secondo Giovanni Gv 17,1-11

In quel tempo, Gesù, alzàti gli occhi al cielo, disse: «Padre, è venuta l’ora: glorifica il Figlio tuo perché il Figlio glorifichi te. Tu gli hai dato potere su ogni essere umano, perché egli dia la vita eterna a tutti coloro che gli hai dato. Questa è la vita eterna: che conoscano te, l’unico vero Dio, e colui che hai mandato, Gesù Cristo. Io ti ho glorificato sulla terra, compiendo l’opera che mi hai dato da fare. E ora, Padre, glorificami davanti a te con quella gloria che io avevo presso di te prima che il mondo fosse. Ho manifestato il tuo nome agli uomini che mi hai dato dal mondo. Erano tuoi e li hai dati a me, ed essi hanno osservato la tua parola. Ora essi sanno che tutte le cose che mi hai dato vengono da te, perché le parole che hai dato a me io le ho date a loro. Essi le hanno accolte e sanno veramente che sono uscito da te e hanno creduto che tu mi hai mandato. Io prego per loro; non prego per il mondo, ma per coloro che tu mi hai dato, perché sono tuoi. Tutte le cose mie sono tue, e le tue sono mie, e io sono glorificato in loro. Io non sono più nel mondo; essi invece sono nel mondo, e io vengo a te».

La dolcezza della preghiera del Figlio al Padre fa trasparire tutto l’amore che il Padre prova per Noi, realizzato attraverso il Figlio, e tutto l’amore che il Figlio stesso prova per Noi e per il Padre. “è giunta l’ora”, quella in cui Gesù dà la Sua vita per Noi. Ora sta a Noi continuare la sua opera. Sta a Noi essere suoi discepoli e rimanere nel suo amore, agendo fedelmente in sua vece. Gesù prega per Noi e chiede al Padre di custodirci nel suo nome, affinché siamo una cosa sola, così come lo sono il Padre e il Figlio. Ci chiede di restare uniti per trovare la forza vera, senza togliere a ciascuno la responsabilità di annunciare il Vangelo e avere cura del prossimo. In questo modo restiamo vicini a Lui, e contemporaneamente tra di Noi. Gesù ha attratto tutti Noi nel suo amore senza limiti né confini, poiché solo dentro questo possiamo avere la salvezza, possiamo conoscere Dio così come Gesù, nella sua Parola, ce lo ha rivelato. Gesù ha glorificato il Padre sulla terra, colui che si prende cura di tutti, che riconosce tutti come figli. Comportarsi come Cristo è una missione da compiere in un atteggiamento di profonda umiltà, come Lui ci ha insegnato amandoci fino a morire per Noi.

★ Riflessione di Nicole ★

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...