“Padre santo, custodiscili nel tuo nome!”

Pubblicato: 23 maggio 2012 in Lo Specchio del Vangelo, Vangelo del giorno

+ Dal Vangelo secondo Giovanni Gv 17,11-19
In quel tempo, [Gesù, alzàti gli occhi al cielo, pregò dicendo:] «Padre santo, custodiscili nel tuo nome, quello che mi hai dato, perché siano una sola cosa, come noi. Quand’ero con loro, io li custodivo nel tuo nome, quello che mi hai dato, e li ho conservati, e nessuno di loro è andato perduto, tranne il figlio della perdizione, perché si compisse la Scrittura. Ma ora io vengo a te e dico questo mentre sono nel mondo, perché abbiano in se stessi la pienezza della mia gioia. Io ho dato loro la tua parola e il mondo li ha odiati, perché essi non sono del mondo, come io non sono del mondo. Non prego che tu li tolga dal mondo, ma che tu li custodisca dal Maligno. Essi non sono del mondo, come io non sono del mondo. Consacrali nella verità. La tua parola è verità. Come tu hai mandato me nel mondo, anche io ho mandato loro nel mondo; per loro io consacro me stesso, perché siano anch’essi consacrati nella verità».

Dopo i capitoli sull’amore e gli insegnamenti di Gesù su come vivere questo sentimento, questo vero proprio fatto, tra noi, ecco che Giovanni ci presenta una preghiera; mi ricorda un po’ quelle preghiere spontanee che vengono fuori nei campeggi o nelle convivenze durante i momenti di riflessione insieme: quante volte ognuno di noi, dal più piccolo al più grande, si mette a pregare per le persone a lei/lui care? Ed è bellissimo quando questo succede, quando con la preghiera di intercessione fai capire ad un altro quanto ci tieni al vostro legame. E’ una condivisione Vera, secondo me: come Gesù qui parla con Suo Padre davanti ai diretti interessati, così capita a noi quando magari siamo seduti in cerchio e preghiamo uno alla volta per un altro; c’è un amore più lampante di questo? Più grande c’è, Gesù stesso ce l’ha già detto (‘dare la vita per i propri amici’ Gv. 15,13), ma questa mi pare essere la forma più immediata e sincera, quando ci si mette il cuore, per esternare questo sentimento enorme che ci è stato donato. Ti ringrazio, Signore, per donare a me e ai miei amici (che vorrei che in queste occasioni fossero sempre più numerosi) la possibilità di amarci nel Tuo nome.

 

★ Riflessione di  LaRobi★

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...