«Coraggio, figlia, la tua fede ti ha salvata»

Pubblicato: 9 luglio 2012 in Lo Specchio del Vangelo, Vangelo del giorno

Dal Vangelo secondo Matteo 9,18-26

In quel tempo, [mentre Gesù parlava,] giunse uno dei capi, gli si prostrò dinanzi e disse: «Mia figlia è morta proprio ora; ma vieni, imponi la tua mano su di lei ed ella vivrà». Gesù si alzò e lo seguì con i suoi discepoli.
Ed ecco, una donna, che aveva perdite di sangue da dodici anni, gli si avvicinò alle spalle e toccò il lembo del suo mantello. Diceva infatti tra sé: «Se riuscirò anche solo a toccare il suo mantello, sarò salvata». Gesù si voltò, la vide e disse: «Coraggio, figlia, la tua fede ti ha salvata». E da quell’istante la donna fu salvata.
Arrivato poi nella casa del capo e veduti i flautisti e la folla in agitazione, Gesù disse: «Andate via! La fanciulla infatti non è morta, ma dorme». E lo deridevano. Ma dopo che la folla fu cacciata via, egli entrò, le prese la mano e la fanciulla si alzò. E questa notizia si diffuse in tutta quella regione.

Di questo brano del vangelo mi colpisce moltissimo la fede di queste persone che Gesù incontra. Sentire come nei loro cuori e nelle loro parole non c’è dubbio o titubanza, ma c’è la certezza che il Signore è salvezza mi porta a pensare: “se solo io avessi un briciolo della fede che hanno avuto loro!”. Quante volte ci troviamo a mettere da parte il Signore come se nulla potesse in certi casi, quante volte ci sentiamo da soli ad affrontare il dolore, la malattia pensando che la fede non centri nulla? Invece questi personaggi ci danno un esempio fortissimo di come la fede possa farsi forza concreta e operante nella nostra vita. Il Signore però non può nulla se noi non gli permettiamo di entrare veramente nel nostro cuore, nella nostra mente, nelle nostre parole. Prego il Signore perchè ci dia sempre l’occasione di mettere alla prova la nostra fede, perchè ci provochi e ci dia il coraggio di coltivarla e farla crescere forte dentro di noi ogni giorno. Grazie Signore per il dono della fede, grazie per lasciarci liberi di imparare ad amarti.

Riflessione di Valentina R.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...