Queste cose bisognava curare senza trascurare le altre.

Pubblicato: 17 ottobre 2012 in Lo Specchio del Vangelo, Vangelo del giorno

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 11,42-46.

Ma guai a voi, farisei, che pagate la decima della menta, della ruta e di ogni erbaggio, e poi trasgredite la giustizia e l’amore di Dio. Queste cose bisognava curare senza trascurare le altre. Guai a voi, farisei, che avete cari i primi posti nelle sinagoghe e i saluti sulle piazze. Guai a voi perché siete come quei sepolcri che non si vedono e la gente vi passa sopra senza saperlo». Uno dei dottori della legge intervenne: «Maestro, dicendo questo, offendi anche noi».
Egli rispose: «Guai anche a voi, dottori della legge, che caricate gli uomini di pesi insopportabili, e quei pesi voi non li toccate nemmeno con un dito!

La prima parte di questo brano mi ricorda un gesto vissuto al campo di settembre di  quest’anno: 
per valorizzare il momento dell’offertorio per ciò che veramente è abbiamo fatto una piccola processione in cui ognuno di noi diceva a tutti cosa voleva offrire di sè e la sua vita a Dio, che fosse un sentimento, una speranza, una paura.
Già, perchè l’offertorio non è semplicemente presentare ostie e vino non ancora consacrati, o fare sacrifici di animali come facevano a loro tempo i farisei, ma donare se stessi. Se non si porta SE’, in tutto e per tutto, su quell’altare, l’offertorio ha un significato quantomeno ridotto, perchè non lo viviamo a pieno e fino in fondo.
Il Signore ci ha offerto suo figlio, noi rispondiamo facendo il fioretto di non mangiare la nutella durante la Quaresima? Non è corretto. Non è fare il possibile per ringraziare Dio di un dono tanto grande, che oltretutto non viaggia mai da solo, perchè oltre al figlio Lui ci offre ogni giorno Amore Vero.
No, spesso non siamo corretti nei confronti di Dio. Eppure ci beiamo di quel poco che facciamo, magari difendendoci dietro alle difficoltà di essere semplici uomini.
Ti ringrazio Signore per l’Amore Vero che non manchi di donare ad ognuno di noi; è segno che qualche possibilità ce l’abbiamo ancora con Te.

Riflessione di Roby

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...