“Un grido è stato udito in Rama, un pianto e un lamento grande; Rachele piange i suoi figli e non vuole essere consolata, perché non sono più.”

Pubblicato: 28 dicembre 2012 in Lo Specchio del Vangelo, Vangelo del giorno

Dal Vangelo secondo Matteo 2,13-18

I Magi erano appena partiti, quando un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe e gli disse: «Àlzati, prendi con te il bambino e sua madre, fuggi in Egitto e resta là finché non ti avvertirò: Erode infatti vuole cercare il bambino per ucciderlo».
Egli si alzò, nella notte, prese il bambino e sua madre e si rifugiò in Egitto, dove rimase fino alla morte di Erode, perché si compisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta:
«Dall’Egitto ho chiamato mio figlio».
Quando Erode si accorse che i Magi si erano presi gioco di lui, si infuriò e mandò a uccidere tutti i bambini che stavano a Betlemme e in tutto il suo territorio e che avevano da due anni in giù, secondo il tempo che aveva appreso con esattezza dai Magi.
Allora si compì ciò che era stato detto per mezzo del profeta Geremìa:
«Un grido è stato udito in Rama,Listener (2)
un pianto e un lamento grande:
Rachele piange i suoi figli
e non vuole essere consolata,
perché non sono più».

Rachele non vuole essere consolata. Non oso immaginare la sofferenza che si può provare alla perdita di un figlio, il terrore che può crescere nel vedere spezzate delle vite così innocenti. Il dolore diventa l’unico sentimento, esso pervade il cuore, non c’è posto per altro, Rachele non vuole essere consolata. Rachele non vuole sentire belle parole, non vuol  sentir parlare di giustizia, verità, amore; le vuole VEDERE. Tutti noi che in questi tempi stiamo vivendo la crisi, dove le famiglie non possono che guardare al singolo centesimo e i giovani sono arrabbiati nelle piazze e avviliti da una società che sembra non vederli, siamo stanchi di sentire solo parole. Abbiamo bisogno di vedere messe in pratica le promesse, di vedere qualcuno che invece di consolarci ci ami, ci dia sostegno, vogliamo vedere giustizia e verità e non sentirle citate in tv. Ma il mondo è degli uomini, la società è fatta di uomini è fallace è per il più forte e penso che sarà molto difficile vedere questo se restiamo legati solo a questo mondo, solo al nostro tempo. Gesù tanti anni fa è nato perchè Dio potesse indicare a tutti la strada percorrere per VEDERE verità, giustizia e amore. Se ognuno di noi nel suo piccolo cercasse di conoscere Gesù e ciò che vuole mostrare forse allora il mondo degli uomini potrà fare spazio ad un mondo diverso.. Aiutaci Signore ad incontrarti!
 
“Siamo ragazzi di oggi
pensiamo sempre all’America
guardiamo lontano
troppo lontano
viaggiare è la nostra passione
incontrare nuova gente
provare nuove emozioni
e stare amici di tutti
siamo ragazzi di oggi
anime nella città
dentro i cinema vuoti
seduti in qualche bar
e camminiamo da soli
nella notte più scura
anche se il domani
ci fa un po’ paura
finché qualcosa cambierà
finché nessuno ci darà
una terra promessa 

un mondo diverso
dove crescere i nostri pensieri
noi non ci fermeremo
non ci stancheremo di cercare
il nostro camino
siamo ragazzi di oggi
zingari di professione
con i giorni davanti
e in mente un’illusione
noi siamo fatti così
guardiamo sempre al futuro
e così immaginiamo
un mondo meno duro
finché qualcosa cambierà
finché nessuno ci darà
una terra promessa
un mondo diverso
dove crescere i nostri pensieri
noi non ci fermeremo
non ci stancheremo di cercare
il nostro cammino
noi non ci fermeremo
non ci stancheremo
ed insieme noi troveremo
una terra promessa 

un mondo diverso… “
 
TERRA PROMESSA (Eros Ramazzotti)
Riflessione di Vale
Advertisements
commenti
  1. Chiara ha detto:

    L’idea di mettere il testo della canzone di Eros è proprio azzeccata e anche se la canzone comincia ad avere “qualche anno” è sempre molto attuale.
    “Noi non ci fermeremo, non ci stancheremo di cercare il nostro cammino”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...