“Glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto”

Pubblicato: 1 gennaio 2013 in Lo Specchio del Vangelo, Vangelo del giorno

+ Dal Vangelo secondo Luca Lc 2,16-21

In quel tempo, [i pastori] andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia. E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro.
Tutti quelli che udivano si stupirono delle cose dette loro dai pastori. Maria, da parte sua, custodiva tutte queste cose, meditandole nel suo cuore.
I pastori se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto, com’era stato detto loro.
Quando furono compiuti gli otto giorni prescritti per la circoncisione, gli fu messo nome Gesù, come era stato chiamato dall’angelo prima che fosse concepito nel grembo.

nativitavanhonthorst_adorazione_dei_pastoriIn questo primo giorno dell’anno il Vangelo ci mostra dei personaggi su cui sento di soffermarmi, i pastori e Maria. Anche in questo caso Dio si rivela a persone semplici, umili. Questi soggetti però sono subito solerti nel testimoniare e annunciare la venuta del Signore,  forse proprio perchè sono colpite nel profondo, nell’intimo dal mistero dell’Amore. Dovremmo prendere ad esempio questi personaggi, che si lasciano trasformare dal Signore e diventano davvero strumenti del suo Amore sulla terra. Alla volte a me personalmente risulta difficile essere testimone 24 h su 24 e prego perciò per tutti quelli che come me sentono proprio questa difficoltà: Gesù disceso nel mondo cammini con noi in questo nuovo anno che inizia e ci aiuti ogni giorno a trovare la forza e il modo per renderGli testimonianza degnamente.
Mi ha sempre colpito, poi, l’atteggiamento di Maria “custodiva tutte queste cose, meditandole nel cuore”. Mettiamoci per un secondo nei panni di questa giovane donna: riceve la visita dell’Angelo, da’ alla luce un Figlio in una situazione indubbiamente di difficoltà e inizia a ricevere visite… Maria non solo si lascia plasmare completamente dal volere di Dio, ma medita tutto quello che le sta succedendo nel suo cuore… non resta dunque passiva davanti alle situazioni che il Signore le mette nella sua vita, ma le contempla nel profondo, alla luce dell’ “Eccomi” che aveva pronunciato con fede qualche mese prima. Prego perchè anche l’esempio di Maria ci guidi in questo 2013

★ Riflessione di Gulli ★

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...