“gli occhi di tutti erano fissi su di lui”

Pubblicato: 27 gennaio 2013 in Lo Specchio del Vangelo, Vangelo del giorno

Dal Vangelo secondo Luca Lc 1, 1-4; 4, 14-21

Poiché molti hanno cercato di raccontare con ordine gli avvenimenti che si sono compiuti in mezzo a noi, come ce li hanno trasmessi coloro che ne furono testimoni oculari fin da principio e divennero ministri della Parola, così anch’io ho deciso di fare ricerche accurate su ogni circostanza, fin dagli inizi, e di scriverne un resoconto ordinato per te, illustre Teòfilo, in modo che tu possa renderti conto della solidità degli insegnamenti che hai ricevuto.
In quel tempo, Gesù ritornò in Galilea con la potenza dello Spirito e la sua fama si diffuse in tutta la regione. Insegnava nelle loro sinagoghe e gli rendevano lode.
Venne a Nàzaret, dove era cresciuto, e secondo il suo solito, di sabato, entrò nella sinagoga e si alzò a leggere. Gli fu dato il rotolo del profeta Isaìa; aprì il rotolo e trovò il passo dove era scritto:
«Lo Spirito del Signore è sopra di me;
per questo mi ha consacrato con l’unzione
e mi ha mandato a portare ai poveri il lieto annuncio,
a proclamare ai prigionieri la liberazione
e ai ciechi la vista;
a rimettere in libertà gli oppressi
e proclamare l’anno di grazia del Signore».
Riavvolse il rotolo, lo riconsegnò all’inserviente e sedette. Nella sinagoga, gli occhi di tutti erano fissi su di lui. Allora cominciò a dire loro: «Oggi si è compiuta questa Scrittura che voi avete ascoltato».

spiritosanto Questa è la frase che mi ha colpito maggiormente del passo del Vangelo e subito mi sono posta una domanda: ma noi siamo fissi su di lui? credo che le persone presenti quel giorno nella sinagoga rimasero sbalordite e sorprese, ma noi, ed in prima persona io, rimaniamo sorpresi del incontro con Lui? bé penso proprio sia inevitabile, se apriamo realmente il nostro cuore a Lui, ne rimaniamo scioccati! non è facile incontrarLo, io perlomeno incontro tante tante provocazioni che mi allontanano; spesso nella scuola o comunque in luoghi che frequento quotidianamente! spesso ti accorgi di avere vicino persone che metteno in discussione la tua fede o provano a smontare tutto quello che tu testimoni ma ciò che ci rimane dall’incontro con Lui è troppo forte per cadere in queste provocazioni! Io prego il Signore affinchè noi possiamo essere sempre fissi su di lui, ed affinchè possiamo testimoniare la sua Parola a coloro che cercano un senso ed un punto fisso alla loro vita. Concludo scrivendo due parole di Madre Teresa, a me molto care: “Non permettere mai che qualcuno venga a te e vada via senza essere migliore e più contento. Sii l’espressione della bontà di Dio.”

*Riflessione di Lia*

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...