“Vita eterna”

Pubblicato: 17 aprile 2013 in Lo Specchio del Vangelo, Vangelo del giorno

Dal Vangelo secondo Giovanni 6,35-40

In quel tempo, disse Gesù alla folla:
«Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà fame e chi crede in me non avrà sete, mai! Vi ho detto però che voi mi avete visto, eppure non credete.
Tutto ciò che il Padre mi dà, verrà a me: colui che viene a me, io non lo caccerò fuori, perché sono disceso dal cielo non per fare la mia volontà, ma la volontà di colui che mi ha mandato.
E questa è la volontà di colui che mi ha mandato: che io non perda nulla di quanto egli mi ha dato, ma che lo risusciti nell’ultimo giorno. Questa infatti è la volontà del Padre mio: che chiunque vede il Figlio e crede in lui abbia la vita eterna; e io lo risusciterò nell’ultimo giorno».

famiglia1E’ un po’ che si continua su questa scia a volte stupenda, a volte un po’ destabilizzante (per esser buoni) delle promesse di Gesù sulla vita eterna: quante volte in questi giorni abbiamo letto di un Cristo che si offre alla nostra vista come la figura più palese e ovvia; quante volte Egli si è paragonato a ciò che di più quotidiano ed essenziale c’è nella nostra vita di essere viventi, il cibo… Un cibo, una figura, che non tradisce e che anzi, oltretutto, si mette anche a fare promesse!
Ci promette di guarire, di aiutarci, se solo lo vorremo seguire e ascoltare: è un po’ quella mamma che coccola suo figlio quando ha mal di pancia e gli fa bere qualcosa di caldo per farglielo passare, un po’ quel babbo che fa gioire i piccoli di casa quando rientra tardi dal lavoro, eppure gioca e accoglie, un po’ quel fratello che se ti vede giù di morale ti dà per 10 minuti proprio quel gioco che non ti presterebbe mai e poi mai in altre condizioni. Sì, lo so, tutte immagini di bimbi piccoli, molto idilliache, magari fuori da contesti ‘normali’, fanno effettivamente molto mulino bianco; ma una di queste vicende vi sarà capitata almeno una volta. E quella volta non vi sentivate al sicuro, forti di ogni cosa, invincibili perchè aiutati? Così è il Padre, così il Figlio e Fratello che ci ha donato. Se gli vorremo bene, sul serio, Loro ne vorranno a noi altrettanto sul serio, tanto da donarci non solo il sogno di una Vita Eterna, ma proprio quella vera!

Riflessione di Roby

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...