il Paràclito

Pubblicato: 19 maggio 2013 in Lo Specchio del Vangelo, Vangelo del giorno

Dal Vangelo secondo Giovanni Gv14,15-16.23-26

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Se mi amate, osserverete i miei comandamenti; e io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Paràclito perché rimanga con voi per sempre.
Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui. Chi non mi ama, non osserva le mie parole; e la parola che voi ascoltate non è mia, ma del Padre che mi ha mandato.
Vi ho detto queste cose mentre sono ancora presso di voi. Ma il Paràclito, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, lui vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto».

Perché il nostro Dio è TrinColomba Domus Deiità? Perché lo adoriamo come Padre, come Figlio, e come Spirito Santo?
Se Dio è Amore, Dio non può essere solo; se Dio è Amore, non può lasciarci soli.
Questo Vangelo mi ricorda che se Dio stesso è relazione anche noi siamo chiamati alla relazione e se amiamo non saremo lasciati soli in eterno… anzi! Avremo sempre un “paraclito”, dal greco un difensore, un “avvocato”, qualcuno pronto a stare dalla nostra parte.


*Riflessione di Vale Paso*

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...